Linkedin: dati di oltre 500 milioni di utenti pubblicati. Come sapere se ci sei anche tu?


Linkedin: dati di oltre 500 milioni di utenti pubblicati. Come sapere se ci sei anche tu?

Dopo il data beach che ha visto i dati di 500 milioni di utenti Facebook pubblicati online, anche Linkedin ha subito un furto di dati di oltre 500 milioni di utenti.

Le informazioni personali di 500 milioni di utenti del social network per professionisti infatti sono state pubblicate nel dark web. A scoprirlo sono stati i ricercatori della testata specializzata in sicurezza informatica CyberNews, che hanno analizzato un campione di 2 milioni di record, offerto sul dark web dal suo anonimo venditore alla cifra simbolica di 2 dollari.
Lo stesso CyberNews ha in seguito proceduto ad aggiornare il suo Personal Data Leak Checker – un enorme database da 500 Gb, che contiene più di 15 miliardi di account e 2 miliardi di email compromessi – coi record del data breach di LinkedIn. È proprio in questa pagina che si può controllare se si è stati coinvolti nel furto di dati. Per farlo è sufficiente inserire l’email con cui ci si è iscritti a LinkedIn e premere su “Check Now”. 
In caso di esito positivo, i consigli sono sempre gli stessi: cambiare password ai principali servizi online, avendo cura di sceglierne una diversa per ogni account.

IT'S EASY

Scopri le vulnerabilità web della tua Azienda o se vi sono
delle email compromesse con la nostra analisi GRATUITA.

Parlano di Swascan

Partner di Swascan